Fatti e Mestieri

Bianchi punta al Triathlon: partnership con l’Olimpico Jonas Schomburg

Bianchi ha annunciato una partnership triennale con Jonas Schomburg, triatleta tedesco classe 1994, specialista nella distanza del triathlon Olimpico e già protagonista alle Olimpiadi di Tokyo 2020. L’orizzonte di questo percorso è delineato dall’evento olimpico di Parigi 2024,traguardo che Jonas, ottimo ciclista, punta a raggiungere grazie al supporto tecnico del Reparto Corse Bianchi.

«È un onore entrare a far parte della famiglia Bianchi. Rappresentare un brand così iconico e ricco di know-how tecnologico mi motiva moltissimo e allo stesso tempo mi carica di responsabilità. Marco Pantani e Lothar Leder sono gli atleti che mi hanno ispirato da giovane e, infatti, la bici è il mio punto forte tra le tre specialità del triathlon. Non vedo l’ora di portare, con orgoglio, lo spirito Bianchi in tutto il mondo nel mio percorso di avvicinamento alle Olimpiadi di Parigi 2024», ha affermato Jonas Schomburg.

Tramite l’accordo con il triatleta tedesco, Bianchi conferma il proprio DNA racing anche nel triathlon Olimpico, distanza nella quale i modelli top di gamma SpecialissimaOltre XR4 e Aquila contribuiranno a fare la differenza.

L’orizzonte dell’accordo di Bianchi con Jonas Schomburg è delineato dall’evento olimpico di Parigi 2024. Photo Credits (anche in apertura): Bianchi Press Office

Con le sue qualità all-rounder, Specialissima si caratterizza per la sua leggerezza e offre una rigidità ideale per trasferire tutta la potenza sull’asfalto, soprattutto nelle frazioni caratterizzate da salita. Oltre XR4, invece, è un modello ‘aero’, ideale su segmenti veloci come i 40 km da affrontare nella prova Olimpica. Aquila, infine, è il modello ‘da crono’ per eccellenza di Bianchi, con forme appositamente disegnate per ricercare la massima aerodinamicità. Configurazione ok anche per il triathlon Olimpico.

«Nel triathlon è molto importante la scelta dei materiali. Utilizzare una bici ad elevate prestazioni è fondamentale per permettermi di fare la differenza. Grazie a Bianchi ho la possibilità di scegliere tra tre modelli dalle caratteristiche diverse, ciascuno appositamente progettato per differenti situazioni di gara. Valuterò in base al tracciato quale utilizzare. Avere un partner come Bianchi verso le Olimpiadi di Parigi 2024 è un onore. La qualificazione richiederà un lavoro costante nei prossimi due anni, nei quali mi concentrerò anche sulle WTCS-Series, sui Campionati Europei e sulla Super League», spiega Jonas Schomburg il cui primo appuntamento stagionale sarà nel circuito Clash Endurance a Miami, il prossimo 11 marzo.

«Siamo molto felici di annunciare questa partnership con Jonas Schomburg perché ci permette di portare l’esperienza Reparto Corse nell’élite del triathlon – afferma il CEO di BianchiFabrizio Scalzotto –Affiancheremo Jonas nel suo percorso di avvicinamento alle Olimpiadi di Parigi 2024, con l’obiettivo di raccogliere vittorie e presentarci ai nastri di partenza della prova olimpica. Dal punto di vista strategico, inoltre, questo accordo è importante per rafforzare la nostra presenza sul mercato tedesco, dove vogliamo essere sempre più protagonisti».

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.