Alessandro, il Cicloidraulico che porta le caldaie in bici

Sì, dai.. la diretta è andata bene. Oh, Ale, lo sai che in questi giorni ho una perdita che dal bagno al piano di sopra mi arriva proprio dentro il muro giù in taverna?Vedessi che macchie!“.
Ma dai!?.. stai lì che tra un po’ vengo a vedere di che si tratta!“.
Ma che sei matto? Io sto sulla Cassia, a nord di Roma, addirittura vicino Bracciano, mentre tu a Tor Sapienza in zona Sud estrema. In mezzo ci stanno due città grandi come Verona e Bologna..“.
Embè? Che ci vuole, scusa. Con la bici arrivo alla stazione vicino casa mia, la carico sul treno, poi arrivo alla stazione vicino casa tua e ti raggiungo comodo. Guarda…ci vorrà un’ora al massimo“.

Alessandro Torrini è il Cicloidraulico di Roma. Da qualche anno ha mollato il furgone e di conseguenza lo stress da traffico. Va a lavorare in bici e si carica tutti i ferri del mestiere e, quando serve, perfino le caldaie da sostituire. La sua disponibilità, ormai lo avrete capito, non conosce confini.

Fino a poco tempo fa girava in Brompton, la regina delle pieghevoli. Una bici da 13 chili, alla quale agganciare un carrellino tipo quello con cui i golfisti portano le mazze sul green. Ora Ale ha cambiato: è passato ad una più pratica cargo bike. Ale è un panzer, ma buono. Per lui lavorare in bicicletta è assai meno pesante di uno dei suoi tanti tubi che carica ogni giorno. Ale, al di là del fatto che è stato il primo a darmi una mano con il Gruppo Facebook, è uno a cui non puoi non voler bene. A prescindere.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com