Bike park, dal 1 al 4 luglio il Festival Teatro a Pedali dedicato alla sostenibilità

Tornano i bike park e da giovedì 1 a domenica 4 luglio torna anche il “Festival Teatro a Pedali” a Piossasco, in provincia di Torino, organizzato per il secondo anno dalla compagnia teatrale “Mulino ad Arte”.

A differenza della prima edizione, il Festival Teatro a Pedali 2021 sarà completamente dedicato ai temi della sostenibilità: si parlerà di mobilità, alimentazione, casa e clima. Sarà completamente a basso impatto ambientale grazie al format “Teatro a pedali”, da cui prende il nome, che alimenterà l’impianto audio-luci del palcoscenico di tutti gli spettacoli grazie alla pedalata del pubblico e al sistema di co-generazione elettrica collegato a 15 biciclette.

il sistema di co-generazione elettrica collegato alle biciclette, autentica attrazione per il pubblico

«Vogliamo rendere il tema della sostenibilità e del vivere in armonia con la Terra, casa che ci ospita, un tema popolare nella sua accezione più nobile e sfatare il mito per cui il “green” non fa “show”. Vogliamo farlo attraverso la cultura e in particolare con il teatro; allo stesso tempo cerchiamo di sensibilizzare  utilizzando un approccio di tipo esperienziale», commenta Daniele Ronco, direttore artistico di Mulino ad Arte e ideatore di Teatro a pedali.

Tra i primi a cavalcare l’idea del palco a pedali il gruppo musicale dei Tétes de Bois, come raccontato sul Gruppo Facebook Vita a due Ruote nel corso della diretta con Andrea Satta e Angelo Pelini, leader e pianista della band. Per l’occasione ci dedicarono un ‘tappeto’ musicale con le note della loro ‘Alfonsina e la bici’, traccia estratta dall’album Goodbike. Il pezzo, a sua volta, fu scritto per omaggiare la mitica Alfonsina Strada, prima donna a partecipare a un Giro d’Italia.

IL GREEN THEATRE

La location del Festival non è casuale, da giugno 2020 la compagnia dirige il teatro Il Mulino di Piossasco, dove ha trasferito la sua sede operativa e sta attuando il progetto “Green theatre- da vecchio mulino a eco teatro”, sostenuto da Compagnia di San Paolo per trasformare la struttura nel primo teatro eco-sostenibile d’Italia. Un mutamento, in corso, che crea un collegamento con la storia: il teatro infatti era un mulino che macinava farina utilizzando energia idraulica.

Il totale del palco a pedali, organizzato dalla compagnia teatrale ‘Mulino ad Arte’

SPAZIO AGLI UNDER 25

Il festival coinvolgerà 18 ragazze e ragazzi attivisti “under 25” che per 4 giorni organizzeranno, durante il pomeriggio, laboratori tematici, aperti a tutti, per parlare di mobilità sostenibile, alimentazione, dell’abitare e del clima in ottica inclusiva e partecipativa. I laboratori si svolgeranno ogni giorno, da giovedì 1 a domenica 4, alle ore 16 presso il teatro Il Mulino, con partecipazione gratuita.

LA MOSTRAVINTAGE BICYCLE’

La programmazione del Festival Teatro a Pedali è composto da quattro giornate, ognuna delle quali sarà dedicata alla sostenibilità. Durante il giorno ci sarà un laboratorio a cura dei giovani attivisti, a seguire interventi di ospiti che dialogheranno con un moderatore e alla sera uno spettacolo di teatro a impatto ambientale zero grazie alla pedalata del pubblico attraverso il format Teatro a Pedali.

Per tutta la durata del Festival, presso il foyer del teatro sarà allestita la mostra di bicicletta d’epoca “Vintage Bicycle”, al cui interno saranno esposte biciclette d’epoca fino ad arrivare ai modelli in voga negli anni 60/70. Parte dell’esposizione, A ingresso gratuito, sarà dedicata a Francesco Camusso, ciclista nato nella vicina Cumiana che vinse il Giro d’Italia nel 1934.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.